venerdì 16 marzo 2012

ELISABETH SINISI


Short Interview


Beth, conosciuta o meglio, riconosciuta dopo il fashion show, IAMTHEFUTURE
organizzato da Stasy Brand and Lab durante la fashion week. 
Blogger, Stylist, designer!


1.Occhi fubetti e chioma bionda. Com’è nata l’idea di aprire un blog?


Ho deciso di aprire il blog in concomitanza al fatto che ne avevo già uno (che puoi vedere qui) che usavo esclusivamente come quaderno d'appunti, per dar sfogo alla mia voglia di scrivere. E poi ho iniziato a scrivere per la piattaforma www.fashionblabla.it, iniziare a ricevere inviti per eventi modaioli.. E dopo qualche mese, parlando con un'amica di Aosta, ci siamo dette: ''perchè non scrivere un blog insieme?'. E così è nato Silk and Scissors! 


2.Come mai la scelta di questo nome?

Il nome sta per silk=seta, che riconduce al mondo della moda (il mio), scissors=forbici, ricorda il lavoro di Ligeia, che fa la parrucchiera. Nel blog infatti trattiamo del nostro lavoro, delle nostre passioni e di ciò che ci diverte.In particolare, Ligeia si focalizza anche sulla cucina, cosa che faccio anche io saltuariamente perchè adoriamo cucinare, ma parla anche degli sports estremi che pratica e ovviamente posta tutte le acconciature che fa a lavoro! Io focalizzo l'attenzione sulla ricerca di nuovi locali, soprattutto di Torino visto che vivo qui, sulla recensione di eventi ai quali partecipo e ogni tanto sfogo la mia voglia di scrittura con qualche storiella divertente.


3.Ho letto di te che hai studiato presso l’Istituto Europeo di Design (IED). Quale corso hai seguito?

Allo IED ho seguito il corso di fashion and textile design, ho infatti poi lavorato per due anni come stilista in un'azienda tessile, dove mi sono specializzata in maglieria, studiandola tramite l'utilizzo un software giapponese (Shima Seiki) di ultima generazione. Mi sono appassionata infatti anche al knitwear, ho imparato tutti i processi produttivi perchè ho avuto la fortuna di vedere e collaborare, ogni giorno, alla creazione di capi nuovi.Nei due anni di lavoro ho seguito anche due corsi: uno di marketing e uno di organizzazione d'eventi, perchè penso che lavorare nella moda voglia dire conoscerne ogni sfaccettatura.  Ah, a tal proposito ti dirò che ho avuto anche un'esperienza in tv; ogni mercoledì andava in onda un programma su La3tv,My Surfing, dove parlavamo delle stranezze del web, e io scherzavo e davo consigli di moda sfornando link utili. Potete vedere un paio di video qui 


4.Se non sbaglio ti occupi di altro, oltre alla cura del tuo blog?

Dall'azienda, per motivi di salute, mi sono dovuta licenziare, ora sto lavorando per un nuovo progetto del quale però non posso ancora dire nulla. Quindi in questi giorni per ora mi occupo del blog, della ricerca di nuovi locali/eventi da pubblicizzare e beh, ogni tanto cucio. Fino a poco fa, vendevo una linea dit-shirts personalizzate che piaceva molto, ma ho preferito archiviarle per il momento perchè vorrei più avanti fare le cose come si deve. Il mio problema è che farei mille cose alla volta, ma ora sto cercando di fare la persona 'razionale' e di fare le cose per ordine.


5.Ho dato una sbirciatina al tuo sito web, la grafica divertente e piena di colori mi ha fatto sorridere. Per non parlare di quando ho potuto provare le t-shirt alle bamboline!

Grazie! Il sito che hai visto tu in realtà non è che una parte della mia tesi di laurea allo IED. Il sito, che è interamente disegnato da me, rappresenta la mia casa 'ideale' e si apre in una stanza-camerino, dove puoi fare indossare a delle bamboline alcune t-shirts (che sono proprio alcune di quelle che vendevo).

Collegamento con Elisabeth, intervistata da Fabio de Vivo di La3.



Nessun commento:

Posta un commento